L’elevato livello delle presentazioni è stato garantito dalla presenza di relatori competenti ed esperti; da segnalare in particolare quella dei due oratori stranieri il dr. H.H. Rogner , dell’ IAEA – Nuclear Energy Section , austriaco , e del dr. I. Fifnja, della NPP Quality Division della Centrale di Krsko, sloveno. Pur assente per malattia ha fornito il suo contributo anche il dr.B.Arts, autorevole membro della VDE tedescae dirigente della E.ON Kernkraft di Monaco, inviando la sua presentazione.

I relatori italiani erano: il prof. F.Disconzi dell’Università di Padova, l’ing. P.Perani della ABB –Italy, l’ing. V.Napoli dell’ENEL Nucleare, l’ing. A.Scaglia della ASI -Ansaldo Sistemi Industriali- ,l’ing. S.Orlandi dell’Ansaldo Energia, il dr. G.Rossi docente nelle università di Modena e Reggio Emilia.
Nutrita anche la partecipazione alle discussioni alle due Tavole Rotonde che ha visto come animatori, oltre ai relatori, l’ ing. Bosetti , della direzione generale della Fondazione “Energy Lab”, il dr. Scandolo, dell’I.C.T.P.di Trieste, il prof. Pinamonti dell’Università di Udine che rappresentava anche l’ATI Regionale, il dr. Farina , Presidente della ORION S.p.A. e rappresentante della Confindustria di Trieste, il prof. Sulligoi dell’Università di Trieste e l’ing. Fabbro Presidente della sezione AEIT di Trieste.

Presentazione

Our website uses cookies. By continuing we assume your consent to deploy cookies. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information