Per molto tempo si è ritenuto che le macchine elettriche fossero un prodotto ingegneristicamente maturo in quanto basato su decen- ni di produzione ed esercizio secondo tecnologie stabili e consolidate. Recentemente, tuttavia, anche sotto la crescente pressione di problematiche ambientali ed energetiche avvertite a livello mondiale, la macchina elettrica sembra essere prepotentemente tornata al centro dell'attenzione sia scientifica che industriale come cuore dei processi di generazione ed utilizzo dell'energia. A ciò si deve aggiun- gere l'impatto che la competizione globale nel mercato dei prodotti industriali sta avendo sul comparto elettromeccanico. Mantenere o promuovere sul mercato globale un motore elettrico, sia esso un piccolo attuatore per elettrodomestici o parte di un azionamento indu- striale da svariati megawatt di potenza, richiede non solo di ridurne i costi di produzione ma anche di ottimizzarne le prestazioni rispetto a requisiti (quali densità di coppia, campo di velocità, affidabilità) sempre più "sfidanti". Ne deriva, per il progettista elettromeccanico, la necessità di ricorrere a topologie costruttive e a soluzioni tecnologiche altamente innovative che portano la struttura fisica stessa della macchina elettrica ad assumere forme completamente diverse da quelle ben note dalla letteratura e dalla didattica tradizionali. La giornata di studio si pone come un'occasione di scambio, approfondimento e formazione su alcuni dei temi ritenuti di maggiore impatto applicativo nel campo non solo del progetto, ma anche dell'utilizzo (inteso come scelta ed esercizio), delle macchine elettri- che. Si rivolge sia ad un pubblico di estrazione industriale, interessato ad approfondire tematiche di cui è già in parte a conoscenza, sia a chi, nell'ambito del proprio percorso di formazione post-diploma e universitaria, desideri prendere contatto con alcune tra le problematiche emergenti e più attuali con cui si dovrà confrontare nel successivo percorso professionale nel settore elettromeccanico, sia esso in contesto aziendale, di ricerca o di libera professione.

 

Presentazione

Our website uses cookies. By continuing we assume your consent to deploy cookies. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information