Attività

Il mondo dei fari

 

COMUNICATO STAMPA

locandina visita città conoscenti

 

 

 

Venerdi 29 aprile 2016 si è tenuto, presso l'Università degli Studi di Trieste, l'evento finale del concorso "Presenta il tuo argomento 2.0". A tale concorso, organizzato dalla Associazione AEIT Sezioni Friuli Venezia Giulia, hanno partecipato gli studenti provenienti da nove istituti superiori a rappresentare tutte le Provincie del Regione. La manifestazione è stata inserita all'interno dell'Internet Day FVG. Durante l'evento gli studenti hanno presentato i loro lavori, sono stati proclamati i vincitori e sono stati consegnati i premi sponsorizzati dalla Fondazione CRTrieste e da Cluster Reply.

 

Argomento20 2016

 LogoUniversitàTS colori  Fondazione colori  Cluster Reply

 

L'Odissea della Trazione elettrica italiana in corrente continua

 

Il 31 marzo 2016 si è tenuta presso il Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università degli Studi di Trieste la Conferenza “ L'odissea della trazione elettrica italiana in Corrente Continua: dai locomotori E 626 agli attuali elettrotreni ETR 1000 ad alta velocità” organizzata dalla Sezione del Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani del Friuli Venezia Giulia e all’AEIT Sezione Friuli Venezia Giulia.

L’ing. Giorgio Gomisel, già Dirigente del Gruppo FSI, ha percorso lo sviluppo della trazione con un breve riferimento alle locomotive con motore di trazione in corrente continua ed avviamento reostatico per poi passare all'introduzione degli azionamenti elettronici per alimentare ancora i motori in corrente continua ed infine concludere con lo sviluppo dei mezzi di trazione con motori asincroni trifasi azionati da inverter.

 

trenielettrici

A seguire il successo della giornata di studio sui sistemi fotovoltaici organizzata da AEIT all’Università di Trieste nel 2008, questo secondo appuntamento è stato dedicato ai risultati ottenuti da questa tecnologia solare negli ultimi anni. 

Tra questi i regimi di grid-parity e di fuel-parity che oggi rappresentano i pilastri su cui il fotovoltaico continua a essere conveniente, oggi più che mai, anche a valle della recente conclusione dell’era degli incentivi in conto energia. 

In particolare, il cosiddetto grid-parity consente al consumatore finale di ottenere notevoli risparmi sul costo della bolletta dell’energia elettrica. Infatti, il costo del chilowattora prodotto da fonte solare è oggi molto più basso del prezzo pagato sul mercato.

Questo risultato è stato ottenuto grazie a un regime di incentivi che a livello internazionale ha permesso a un mercato che solo dieci anni fa era considerato di nicchia di raggiungere la maturità. I risultati ottenuti sono oggi riscontrabili sia nel prezzo dei moduli fotovoltaici che è sceso di oltre il 99% in trent’anni che nella quota di produzione di energia elettrica che oggi nel nostro paese è pari a circa il 10% di quella totale prodotta. 

L’impulso all’organizzazione di questo evento è stato legato a una delle missioni dell’Associazione che è quella di contribuire alla crescita culturale e all’aggiornamento professionale dei propri Soci. Contributi questi che, grazie alla presenza nell’organizzazione dell’Università di Trieste e dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Trieste, sono stati in questa occasione offerti anche alla cittadinanza e ai professionisti del settore. Sono infatti proprio i cittadini e gli ingegneri che, per garantire quei risparmi che si rivelano oggi sempre più necessari, devono sviluppare una certa consapevolezza relativa ai temi energetici.

Il futuro svelato ai giovani dal lavoro dei ricercatori

25 maggio 2015

AEIT ha premiato gli studenti delle scuole superiori in qualità di sponsor del Progetto Speciale finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia che ha coinvolto le Università, gli Enti di Ricerca e molte Scuole Superiori della Regione. L'obiettivo del progetto, alla sua terza edizione, è stato quello di porre in atto nuove forme di orientamento verso il percorso universitario.

 

 

Our website uses cookies. By continuing we assume your consent to deploy cookies. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information